Variati contro post Facebook ass. Marcato su clima: “Cambiamento climatico è una cosa seria”

Certe battute meglio evitarle, soprattutto per chi ha incarichi istituzionali e soprattutto in una terra come il Veneto che in diverse occasioni ha pagato a caro prezzo le conseguenze del cambiamento climatico. L’ambiente sarà una delle mie priorità in Europa.

Così Achille Variati, capolista veneto del PD alle elezioni Europee, commenta il post su Facebook dell’assessore regionale Roberto Marcato sull’ondata di maltempo che ha colpito nei giorni scorsi parte dell’Italia (il testo del post recita: “5 gradi il 5 maggio con diluvio di rito… surriscaldamento, surriscaldamento, surriscaldamento… magari a forza di ripeterlo funziona… buona domenica amici di Greta”).

Il cambiamento climatico è una cosa seria. Lasciamo le battute ai tavolini del bar – sottolinea Variati -. L’assessore Marcato dovrebbe conoscere le conseguenze a cui il nostro pianeta sta andando incontro. Chi fa politica ha, oggi più che mai, il dovere di informare i cittadini sui rischi del cambiamento climatico, che sta già facendo danni ingenti nei nostri territori. E le ferite sono ancora sotto gli occhi di tutti.

La tutela dell’ambiente sarà la mia priorità in Europa perché il Veneto è una delle regioni più inquinate. Pensiamo, ad esempio, ai livelli di pm10 nell’aria o alla contaminazione dell’acqua da pfas. Abbiamo il dovere d’invertire la rotta al più presto e dobbiamo farlo con impegni precisi e concreti. Soprattutto su una sfida come quella ambientale, che si gioca oggi ma ha ricadute sulle generazioni future, i risultati nel territorio si possono ottenere solo lavorando su scala vasta. E in questa partita l’Europa deve fare la sua parte.

UNISCITI ALLA CAMPAGNA