Europee – Variati (PD) a Salvini: “La Lega continua a tradire il Veneto”

Achille Variati, capolista veneto del PD alle elezioni europee, replica alle affermazioni di Matteo Salvini durante i comizi del vicentino.

Dal palco Salvini chiede sindaci concreti. Noi invece la concretezza la chiediamo a lui. Concretezza sull’autonomia che il suo Governo ha trasformato in una presa in giro per i veneti. Concretezza sulle opere pubbliche, come la TAV, che sono indispensabili per lo sviluppo ma sono cadute in un clima di pericolosa incertezza. Concretezza nel rappresentare gli interessi e le richieste di un territorio come il Nord che non solo non trova più spazio nel nome della Lega ma nemmeno nelle sue azioni di governo. Sono stato per tanti anni sindaco e presidente dell’Unione delle Province italiane e so cosa significa amministrare con concretezza: significa essere nel territorio e lavorare per il territorio. Non significa alimentare paura e scontro, ma dare risposte. La Lega ha scelto la strada del sovranismo e del centralismo: così ha tradito il Veneto e i veneti. La Lega vuole meno Europa e così vuol tradire ancora una volta il Veneto perché la nostra terra ha bisogno di un’Europa più forte, più unita e più competitiva. Solo così possiamo vincere le sfide dell’ambiente, dello sviluppo, del lavoro, del futuro. Sfide che si giocano in Europa ma riguardano la vita di tutti noi.

UNISCITI ALLA CAMPAGNA